Banner_NadiaPrato_1100x214

Il fil rouge del mio percorso professionale è una innata curiosità intellettuale che ha seguìto nel tempo gli interessi professionali che sentivo più “miei”.

Durante le vacanze estive delle medie inferiori inizio a vendere frutta e verdura al mercato (lo stesso mercato di Smith e della sua 'mano invisibile'). Alle superiori (istituto tecnico commerciale) e durante l'università (economia e commercio) do ripetizioni e mi dedico ad attività lavorative stagionali ai fini del raggiungimento dell’indipendenza economica. Dopo la laurea inizio la pratica da un commercialista e la interrompo per frequentare un master in gestione aziendale (1200 ore). Lavoro alcuni anni in una multinazionale irlandese, del settore cartotecnico, dove gestisco qualità, sicurezza e formazione. Passo poi a lavorare in un’Associazione Industriali dove seguo le attività di formazione, selezione; mi occupo di un'importante outsourcing (dallo start up, seguendo le relative tematiche economico-giuslavoristiche, al coordinamento e gestione del Personale) per una Società Multinazionale, e mi innamoro della Psicologia nel Lavoro. Mi iscrivo nel 2002 a Psicologia a Torino, studio continuando a lavorare da dipendente e dopo 10 anni, a luglio 2007, decido di dare le dimissioni dal lavoro per cimentarmi "by my self" in attività di Consulente e Formatore Aziendale - Counselor Organizzativo. A marzo 2010 mi laureo in Scienze e Tecniche Psicologiche: Organizzazione e Lavoro. Nel dicembre 2011 ottengo l’abilitazione all’esercizio della professione “Dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro” (Ordine degli psicologi - Albo B).
Dal 1976 al 1988 ho giocato a palla a volo (volley).

Ricercatrice indipendente in tema di emozioni e motivazioni.
La mia vita, personale e professionale, ha sempre avuto come meta-obiettivo quello di imparare e insegnare a star bene nelle difficoltà della vita quotidiana.
Un mio sogno nel cassetto è fare cultura in tema di emozioni (in particolare quelle cosiddette negative).

Ho sempre amato e amo ancor più oggi occuparmi delle Persone, dei loro problemi, delle loro opportunità di crescita e delle loro relazioni nel contesto lavorativo e professionale.

 

 

 

 

[DI COSA MI OCCUPO] [LA MIA STORIA] [ATTIVITA' PRINCIPALI] [FORMAZIONE AI PRIVATI] [INFO] [SITI AMICI] [JUSTE CONFIANCE]